GARA 5 SEMIFINALE PLAY OFF SCUDETTO: TRENTO RAGGIUNGE LA LUBE IN FINALE!

di Alice Biondi.

DIATEC TRENTINO 3-0 SIR SAFETY CONAD PERUGIA (25-22/25-19/25-21)

Si è decretata anche la seconda finalista ieri al PalaTrento a gara 5! La Sir,dopo ave fatto la voce grossa in casa,al PalaEvangelisti,cade in campo trentino e saluta così il sogno scudetto.

Lorenzetti schiera il solito starting six con la diagonale Giannelli-Stokr,gli schiacciatori Lanza-Urnaut e i centrali Solè-Van De Voorde con Colaci libero. Bernardi schiera De Cecco-Atanasijevic,Zaytsev-Berger,Birarelli-Prodascanin e i liberi Tosi e Bari alternati.

Nel primo set i padroni di casa partono carichi e guadagnano subito un beak point sull’8-6.  La difesa trentina si fa valere e Perugia non riesce a contrattaccare e metter giù palla (su 22 palloni,8 punti e 2 errori per un 36% in attacco) mentre dall’altra parte Giannelli distribuisce bene il gioco con un bel 66%. Ormai il set sembra essere nelle mani dei padroni di casa sul 21-15,ma Perugia si rifà sotto con un muro,un ace e acune imprecisioni in campo trentino raggiungendo gli avversari suò 23-21. E’ però una rimonta che non permette comunque agli uomini di Bernardi di aggiudicarsi il set,che va a Trento per 25-21.

Ph. Francesca Segoloni
Ph. Francesca Segoloni

Secondo set in cui l’attacco perugino cresce (52%) ma Trento tira fuori l’arma della battuta mettendo a segno 3 ace e facendo crollare le percentuali perugine in ricezione (38% positiva,19% perfetta). Si arriva così sul 16-13. Bernardi chiede ai suoi di reagire e di giocare di squadra,chiamando tutti e due i timeout a disposizione. La squadra però non sembra rispondere a dovere finendo sotto sul 21-16,complici anche i 3 muri di Trento. Così il tecnico della Sir cambia Zaytsev per Della Lunga e De Cecco per Mitic e Chernokozhev in battuta,ma la situazione non cambia. Sale la percentuale in attacco di Trento (68%) e gli uomini di Lorenzetti si vanno a prendere il set con un 25-19.

Trento parte con un grande voglia di chiudere subito la faccenda e aggiudicarsi la finale con un secco 3-0. Si porta avanti infatti sull’8-3 con delle grandi battute (3 ace nel set).  Bernardi cerca ancora di scuotere i suoi,che rosicchiano qualcosa con qualche imprecisione trentina e con un Birarelli efficace in contrattacco con i soliti Berger e Atanasijevic,trovandosi prima sul 16-10, poi sul 21-18. Trento si rimette presto in marcia con le difese spettacolari del capitano Lanza e del libero Colaci,Lanza che risponde presente anche in attacco insieme ad un solidissimo Stokr che portano  la Diatec alla vittoria del set e della partita per 25-21

Ritorna così in finale un grande classico della pallavolo italiana: Lube-Trento! Le due squadre sono state anche le finaliste dell’ultima Coppa Italia e protagoniste assolute nella Regular Season. Primo appuntamento martedì 25 aprile ore 18:00 a Civitanova!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto