IL BISONTE AI PLAYOFF , SCANDICCI INCIAMPA ANCORA .

A1F

di Azzurra Migliorini

Ben ritrovati a tutti , amanti del volley femminile , eccoci di nuovo qui per parlare della penultima giornata di campionato.

IMOCO VOLLEY-LIU JO NORDMECCANICA MODENA: 3-2 (25-18,25-20,20-25,23-25,15-11)

Ventunesima vittoria consecutiva per l’Imoco che batte al tie break la Liu Jo .

Buon inizio di set per l’Imoco che si porta in vantaggio sin da subito (5-2) e tiene sotto la Liu Jo per tutta la durata del set. La squadra di Modena prova a recuperare e non molla mai rimanendo sempre vicina alle avversarie (15-12) che però poi prendono il volo e vanno a chiudere il set.

Nel secondo set parte bene Modena (8-11) ma con Folie ed Ortolani le pantere riportano tutto in equilibrio e prendono il largo. Grande prestazione delle padrone di casa che permettono a Skorupa di smistare il gioco a suo piacimento e questo gli permette di chiudere il set.

Terzo set combattuto fino alla metà quando Brakocevic e Marcon prendono le redini e trascinano la propria squadra in vantaggio (12-15). Da li l’Imoco tenta di recuperare e non molla però è Heyrman che trova continuità e fa prendere il largo alla propria squadra (18-23), chiude il set Ozsoy .

Quarto set parte bene Modena ma l’Imoco con Folie ingrana e si riporta in carreggiata (11-10) . Le ospiti però non vogliono perdere l’occasione del tie break e non mollano un pallone . E’ un testa a testa fino alla fine però qualche errore di troppo delle pantere regala alle avversarie il set ball che non viene sprecato ed il match si decide al tie break.

Ultimo set che parte con un totale equilibrio (8-7) ma Folie riporta l’Imoco avanti (11-8) . La Liu Jo rincorre le avversarie ma un errore sul finale di Brakocevic consegna in mano alle padrone di casa la ventunesima vittoria consecutiva in campionato.

SAUGELLA TEAM MONZA – UNET YAMAMAY BUSTO ARSIZIO: 3-2 (22-25, 16-25, 25-17, 25-21, 17-15)

Parte subito in vantaggio Monza con Candi e Aelbrecht ma la Yamamay non ci sta e con Diouf tenta di rimanere in scia (5-4).  Fiorin trascina le sue compagne e riesce a superare Monza e nonostante le padrone di casa tentino di recuperare non ci riescono (17-19). Chiude il set Diouf. Secondo set totalmente dominato dalle farfalle che partono con quattro punti di vantaggio (8-12) e non si fanno riprendere dalle padroni di casa fino alla fine , chiude il set Martinez.

Terzo set , stessa storia, però a subire sono proprio le farfalle . Monza si tiene in vantaggio per tutto il set anche se non di molto , nel finale di set Eckerman e Nicoletti trovano continuità e portano la propria squadra avanti (21-15). Chiude il set Begic. Quarto set dominato dalla Yamamay come il secondo fino al 9-14 dove la Saugella con Begic e Candi recupera le avversarie. I troppi errori delle ospiti consegnano il  set in mano a Monza.

Nel tie break le padrone di casa si tengono avanti fino al 9-4 poi qualche errore di troppo di Monza e i punti di Diouf riaprono i giochi per le ospiti. Si va ai vantaggi dove però chiude Monza con Eckerman.

VBC POMI’ CASALMAGGIORE – SAVINO DEL BENE SCANDICCI: 3-1 (25-23,23-25,25-19,25-21)

Avvio equilibrato da entrambe le parti , ogni vantaggio della Pomì viene annullato e sul finale di set le squadre sono sul 20-20. La Pomì si riporta avanti ma le avversarie non mollano e si riportano sotto , ci pensa Bosetti a chiudere il set.

Secondo set sulla scia del primo , è molto equilibrato e sul finale però è Scandicci a brillare con Meijners (21-19) anche se Casamaggiore non molla e si riporta sotto . Sono le ospiti però a chiudere con Meijners .

Terzo e quarto set di dominio lombardo , Scandicci non molla ma le padrone di casa hanno l’arma segreta che è Anastasia Guerra (MVP)che trascina la propria squadra fino alla vittoria.

IL BISONTE FIRENZE – METALLEGHE MONTICHIARI: 3-1 (25-17, 25-22, 20-25, 25-21)

Parte subito bene il Bisonte (6-2), le ospiti provano a recuperare invano perché Melandri trovs dei punti fondamentali e tiene alto il ritmo di gioco (20-14). Nel finale di set le fiorentine chiudono con Enright.

Secondo set , stessa musica, il Bisonte si tiene sempre in vantaggio su Montichiari che riesce a sorpassare solo a metà parziale. Poi però le padrone di casa trovano punti fondamentali con Odina ed il set viene chiuso da Sorokaite ed Enright.

Terzo set riparte bene il Bisonte (10-6) ma viene subito recuperato dalle ospiti (12-12) . Da metà set Montichiari prende il largo con Nikolic ed Efimienko , le stesse che nel finale portano la propria squadra alla vittoria del parziale.

Fatica nel quarto set ad ingranare il Bisonte ma con Sorokaite e Calloni si portano in vantaggio (15-12). Continua la marcia del Bisonte con Enright (18-14), la stessa che nel finale di set guadagna per la propria squadra la match ball . Chiude la partita Sorokaite.

IGOR VOLLEY NOVARA – CLUB ITALIA CRAI: 3-0 (25-18, 25-23, 25-13)

Parte in quarta la Igor (13-9) e nonostante i timeout di Lucchi non c’è niente da fare, le padrone di casa continuano indisturbate la loro corsa (17-11) . Nel finale di set determinanti sono gli errori delle ospiti che servono a Novara l’occasione d’oro per chiudere il parziale.

Secondo set più equilibrato del precedente con Perinelli che trascina insieme a Mancini il Club Italia e Barun che tiene in scia le sue compagne. C’è equilibrio fino al 21-21 poi però qualche errore di troppo delle ospiti porta la vittoria del set in mano alla Igor.

Terzo set senza storia per il Club Italia che parte subito con un grande svantaggio (12-5) e Plak poi infierisce ancora (15-6) . Non c’è reazione da parte delle ospiti quindi Chirichella non perde l’occasione e porta le padrone di casa sul 21-10 , il match si conclude con un errore di Perinelli in attacco.

SUDTIROL BOLZANO – FOPPAPEDRETTI BERGAMO: 3-0 (25-18, 25-22, 25-20)

Parte subito in vantaggio Bolzano che si porta a +5 su Bergamo grazie a Papa e Bauer . Sul 14-8 c’è il doppio cambio per la Foppa ma recuperare è impossibile ed il set va in mano alle padrone di casa.

Si rompe il ghiaccio in casa Foppapedretti e anche Partenio dice la sua , Bolzano però allunga di nuovo e con Bartsch ed un video check a loro favore chiudono anche il second set.

Nel terzo set partono bene le ospiti ma il Neruda volley sfrutta qualche errore di troppo delle Bergamasche per riprendere quota (11-9). E’ un testa a testa (18-18) , Bergamo si gioca la carta Battista che sembra funzionare ma Pincerato a muro riporta Bolzano avanti e con Bartsch la chiusura del match.

Related posts

Leave a Comment