Yamamay in caduta libera , scivola anche la Foppa , bene le altre.

di Azzurra Migliorini

 

Buon Lunedì amici di Daily Volley e bentornati nella rubrica della pallavolo femminile!

LIU•JO NORDMECCANICA MODENA – SAVINO DEL BENE SCANDICCI: 3-2 (25-18, 25-17, 26-28, 19-25, 15-13)

Trasferta amara in quel di Modena per la Savino del Bene che prova a ribaltare un risultato quasi scontato , mollando la presa alla fine.

Primo set equilibrato da entrambe le parti , la Liu Jo è guidata da una Bosetti carica a molla che permette alla sua squadra di prendere vantaggio nella fase finale del match e lasciare a quota 18 le avversarie.

Nel secondo set Scandicci non riparte al meglio , mentre dall’ altra parte Modena ha una Heyrman che trova ottime soluzioni. La Savino reagisce e prova ad accorciare le distanze , sforzo inutile perché la Liu Jo trova dei turni in battuta positivi e riallunga sulle avversarie.

Nel terzo e quarto set inizia la rimonta per la Savino che trova in Loda un punto di forza per portare avanti il match mentre anche con una Brakocevic in forma la Liu Jo non riesce a imporsi e si va al tie break.

2-2 palla al centro.

Nel tie break Modena parte subito a bomba e Scandicci subisce troppo il giro in battuta di capitan Brakocevic . Le fiorentine provano la rimonta ma è sempre Brakocevic ad avere l’ultima parola . Il match si chiude con un errore delle ospiti.

IL BISONTE FIRENZE – CLUB ITALIA CRAI : 3-2 (25-20, 19-25, 25-17, 15-25, 15-13)

Vittoria importante per il Bisonte che però obiettivamente poteva provare a prendersi questi benedetti 3 punti , perché se non è contro il Club Italia, contro chi ???

Nel primo set il Club Italia si fa sentire sin da subito con Egonu e Botezat ma il Bisonte recupera ed è un botta e risposta fino al 21-19 quando il Bisonte prende il sopravvento e va a chiudere il set.

Si ritorna in campo per il secondo parziale e le ospiti allungano subito guidate da Arciprete e Botezat , inutili i cambi di Bracci. Egonu trascina la propria squadra e la porta a chiudere il set.

Uno a me e uno a te. ( Parte prima)

Nel terzo set è il Bisonte a prevalere . Buona la partenza con Calloni in battuta , Lucchi prova ad inserire Melli ma le avversarie prendono un vantaggio irrecuperabile e chiudono il set con facilità .

Nel quarto set Egonu parte opposta e da la carica giusta alla propria squadra che parte subito con un doloroso 6-0. Firenze manca di reazione e la squadra ospite continua a macinare punti chiudendo il set .

Uno a me e uno a te. (Parte seconda)

Nel tie break è testa a testa , ancora Calloni positiva in battuta e Sorokaite da filo da torcere alle avversarie . Il Bisonte continua sulla scia positiva ed è sempre Sorokaite con la pipe a mettere fine al match.

IMOCO VOLLEY – SAUGELLA MONZA: 3-0 (25-20,25-23,25-22)

Facile come bere un bicchier d’acqua , o forse no.

Avvio del match poco brillante per l’Imoco , dopo il time-out chiesto da Mazzanti però la squadra si riprende e si riporta al pari delle avversarie . Da lì in poi sono le avversarie a subire le pantere che hanno trovato il giusto ritmo e chiudono il set.

Secondo set combattuto da entrambe le parti , Saugella aveva dalla sua una Tomsia che voleva fare bene , mentre l’Imoco riesce a tenere il passo senza mai allungare . Il finale di set ha visto una gara a “chi sbaglia di più” e purtroppo hanno vinto le avversarie consegnando un altro set in mano alla squadra di casa.

Terzo set sulla falsa riga di quello precendente , Dalmati prova a cambiare la formazione ma non è sufficiente a portarsi sul 2a1. L’Imoco guidata da Bricio e Fawcett chiude il match in suo favore.

IGOR VOLLEY NOVARA- FOPPAPEDRETTI BERGAMO: 3-0 (25-19, 25-17, 25-15)

Decima vittoria consecutiva quella della Igor su Bergamo sembra definitivamente passato il periodo buio per Novara.

Novara positiva fin dall’ inizio stacca sulla Foppa e non viene più ripresa. Buono anche il turno di battuta di Zannoni che porta la squadra sul 21-17 , da lì in poi chiudere il set è un passo e la Igor non spreca l’occasione.

Secondo set sulla scia di quello prima , Barun trascina la squadra insieme a Piccinini e ottengono il vantaggio anche grazie ai molti errori delle avversarie. Ancora positiva l’entrata di Zannoni, da fiducia alla squadra che si porta sul 2a0 .

Terzo set vede Lavarini fare scelte estreme , sposta Guiggi opposta e toglie Sylla dalla formazione , tutto ciò non è sufficiente però . Novara sull’onda dell’entusiasmo mette fine alle sofferenze di Bergamo e si porta a casa tre punti.

METALLEGHE MONTICHIARI – UNET YAMAMAY BUSTO ARSIZIO : 3-0 (25-15, 25-21, 25-19)

Un mai na gioia dietro l’altro alla povera Yama che lascia la pelle anche al PalaGeorge.

L’avvio è equilibrato ma subito tre muri di Montichiari creano scompiglio in casa UYBA . E’ Diouf a prendere in mano la situazione e a tenere alto il morale con delle belle giocate , purtroppo non sufficienti a vincere il set.

Ancora testa a testa nel secondo set , entrambe le parti se la giocano al massimo però le farfalle cedono ancora sotto Gioli e Malagurski.

Terzo set , ultima speranza per la Yamamay di riaprire la partita . Entra in campo Fiorin per Moneta ma Montichiari è in giornata e parte bene con Gioli e Malagurski. Ad infierire ancora di più ci pensa Nikolic con il suo turno in battuta. Diouf e Berti tentano di rimontare invano , le avversarie prendono il largo e chiudono il match portandosi a casa 3 punti.

 

Anche per questo lunedì è tutto , ci vediamo la settimana prossima !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto