COPPA ITALIA SERIE A2M: L’EMMA VILLAS SIENA ALZA LA COPPA!

EMMA VILLAS SIENA – MAURY’S ITALIANA ASSICURAZIONI TUSCANIA 3 – 0 (25-19, 25-15, 25-22) 

di Arianna Mecozzi

Ci siamo, finale della Del Monte Coppa Italia di Serie A2, 29 Gennaio 2017, Arena Unipol di Casalecchio di Reno, è il giorno dei giorni…

Davanti ad un palazzetto gremito si sono affrontate due delle squadre più in forma del Girone Bianco, da una parte Siena, approdata in Serie A2 nella stagione 2015/2016, dall’altra Tuscania, una squadra fatta di tanto cuore che proprio quest’anno ha avuto un exploit non indifferente. L’una contro l’altra per sollevare al cielo la coppa tanto ambita (miiii quanto sono poetica)…

Nel corso del campionato si sono già scontrate due volte, per due volte i laziali hanno avuto la meglio…i buoni propositi c’erano tutti, e invece proprio nel momento più importante, qualcosa è venuto a mancare…chiamala sfiga, sfortuna…e stavolta l’Emma Villas ne ha approfittato, ce l’ha messa tutta, con forza e grinta, con tanta voglia di mettere in bacheca anche la coppa italia di serie A2 di fianco a quelle della B2 e B1, liquida in soli tre set gli avversari, lasciandoli tornare a casa con tanto, ma tanto rammarico.

Come nell’ultimo match di campionato, Tuscania deve ancora fare a meno del palleggiatore titolare Pinelli, non ancora in forma, ed è costretta a giocare senza palleggiatore per tenere in campo sia Shavrak che Maciel (se non è sfiga questa). Dall’altra parte del campo ci sono invece un Padura Diaz e un Noda Blanco carichi come non mai, e ahivojaa se si è visto.

La fase iniziale di primo set ha visto subito il vantaggio della squadra senese che si porta sul 6-3 dopo un muro di Patriarca. I ragazzi di Montagnani si rimettono in sesto e raggiungono la parità sul 12-12 grazie a Maciel…ma il sogno di rimanere attaccati agli avversari dura poco…l’Emma Villas chiude infatti un break di 5 punti consecutivi ed inizia a fuggire (17-12). A siglare il set point è Padura Diaz che chiude a favore dei suoi per 25-19.

Non va di certo meglio il secondo set per i laziali…anzi…peggio me sento!! Tuscania non c’è, non c’è proprio, ed ovviamente Siena ne approfitta, e di che tinta! Giocano un secondo set perfetto sia in fase offensiva che a muro, e infatti già in fase iniziale volano sull’11-3, uno squarcio irreparabile per la squadra di Montagnani che si ritrova con Shavrak e Maciel al di sotto dei loro soliti standard. Col morale a terra si lasciano sotterrare da una valanga di punti (tra cui gli 11 di Padura Diaz…estiquatsi!!), Siena on fire si va ad aggiudicare il secondo parziale addirittura per 25-15.

Totalmente diverso (e per fortuna) il terzo set. Tuscania si sveglia, tira fuori la testa dalla sabbia, e decide di tornare in campo con un po’ di orgoglio. Infatti si gioca punto a punto, si lotta su ogni singolo pallone sia da una parte che dall’altra. Tuttavia, Tofoli ha preparato un match perfetto contro la sua ex squadra, i suoi si fanno apprezzare da ogni punto di vista, dall’attacco alla difesa, sicuramente più in forma dei laziali. Noda Blanco sale in cattedra (per lui 22 punti personali) e fa guadagnare il +4 (21-17). Tuscania ci riprova, ma ormai è troppo tardi, e Vedovotto va a centrare il match point (25-22). Da lì è poi tutta una festa!

 

(foto pagina Facebook Emma Villas Volley)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto