Recap Superlega: Il Big Match va a Modena, la Lube allunga in vetta.

Pubblicato da  Valentina Baroni

Buongiornooo, anche oggi è Lunedì (che cosa triste) e come ogni Lunedì siamo qui insieme per raccontare brevemente la giornata di Superlega appena conclusa.

Anche in questo turno ci sono state delle belle partite e adesso ve le racconto brevemente.

TRENTINO VOLLEY – BUNGE RAVENNA 3-0 (25-23,25-18,25-22)

trento

(Foto presa dal sito Trentino Volley)

Nell’anticipo del Sabato è la Trentino Volley a far da padrona.

Nel primo set parte bene Ravenna che subito prende un break di vantaggio, dopo il time out però Trento riesce punto su punto a tornare in parità e alla fine si porta a casa il set grazie a un muro di Van De Voorde e un errore di Lyneel.

Il secondo set è inizialmente equilibrato, ma un ace di Van De Voorde rompe gli equilibri e permette a Trento di prendere un sostanzioso break di vantaggio e vincere il set.

Il terzo set è di nuovo equilibrato, si gioca punto a punto ma alla fine del set è Trento che riesce a chiudere con un guizzo.

Riprende così la marcia la Trentino volley, dopo la brusca frenata a Perugia.

CALZEDONIA VERONA –  REVIVRE MILANO 3-1 (20-25,25-23,25-17,27-25)

verona

(Foto presa da sito Calzedonia Verona)

Quinta vittoria consecutiva per la Calzedonia Verona che finalmente ha ripreso la marcia vincente, a farne le spese questa volta è una buona Revivre Milano.

Nel primo set parte forte la Revivre che riesce subito a prendere un break di vantaggio e a mantenerlo per tutto il set portandoselo a casa.

Dal secondo set Verona si sveglia e comincia a giocare e si porta a casa tutti i restanti tre set, non senza sudarli, perchè Milano ci prova fino alla fine.

MVP: Uros Kovacevic

Best Scorer: Sasha Starovic

AZIMUT MODENA VOLLEY – SIR SAFETY PERUGIA 3-2 (25-22,19-25,25-21,21-25,15-11)

7ª giornata di ritorno SuperLega UnipolSai, Campionato italiano di Pallavolo Maschile Serie A1
(Foto presa dal sito Sir Safety Perugia)

Bellissima partita quella svoltasi al Pala Panini di Modena tra Perugia e Modena, che ha visto gli uomini di Piazza uscire vittoriosi al tie break dopo una lotta estenuante.

Modena si porta a casa il primo set grazie a una buona battuta e un buonissimo attacco con Perugia che non riesce ad arginare i canarini.

Il secondo set invece è in mano ai Perugini che giocano meglio e riescono a spingere al massimo portandosi a casa il set e mettendo in difficoltà i padroni di casa.

Il terzo set è la fotocopia del primo, Modena ingrana bene in battuta e in attacco (che però va a fasi alterne) e riesce a riportarsi nuovamente in vantaggio per 2-1.

Nel quarto la squadra di Bernardi trova una reazione, complice l’ingresso di Buti ed un ottimo Russel, riesce a portare la partita al tie break.

Tie Break dai colori gialli, Modena, apparte i punti iniziali, riesce a tenere in mano il gioco, soprattutto con un grande turno al servizio di Le Roux, e riesce a chiudere la partita.

MVP: Luca Vettori che è anche il best scorer con 22 punti.

EXPRIVIA MOLFETTA – TOP VOLLEY LATINA 3-2 (20-25,25-20,22-25,25-22,15-7)

molfetta

(Foto presa da sito Exprivia Molfetta)

Bellissima partita al Pala Poli di Molfetta.

é stata una partita equilibrata, Latina andava avanti e Molfetta la recuperava.

I primi quattro set sono stati così. Il primo set lo vince Latina, il secondo Molfetta, il terzo Latina, il quarto Molfetta.

Il tie break invece è stato solo Molfetta, che con un Giulio Sabbi capace di mettere a terra 38, riesce a portarsi a casa Tie Break e partita, bene comunque anche Latina.

MVP e Best scorer: manco a dirlo, Giulio Sabbi con 38… no dico 38 punti!!

CUCINE LUBE CIVITANOVA – TONNO CALLIPO VIBO VALENTIA 3-1 (25-15,25-18,23-25,25-13)

lube

(Foto presa da sito Lube Volley)

Continua la marcia trionfale della Lube in campionato (sono 12 le vittorie di fila), che vince e convince e allunga sulle seconde, complice la sconfitta di Perugia a Modena. Il Prossimo turno vede appunto il big match tra Lube e Sir.

La Lube gioca bene in tutti i set, solo nel terzo Vibo prova a riaprire la partita e vince il set, ma il set successivo è di nuovo un monologo marchigiano.

Da far notare che la Lube sembra aver recuperato pienamente Jiri Kovar, che se in forma può essere fondamentale per la squadra.

Best scorer: Tsvetan Sokolov con 14 punti.

LPR PIACENZA – BIOSì INDEXA SORA 3-2 (25-23,25-20,17-25,24-26,15-12)

piacenza

(foto presa da sito LPR Piacenza)

Bella partita quella al Pala Banca tra Piacenza e Sora.

I primi due set sono tutti di Piacenza, con Sora che però non molla e lotta fino alla fine.

Il quarto e il quinto set invece sono di Sora, che lotta e con i denti si conquista i due set che la portano al tie break.

Il tie break è anch’esso combattuto ma alla fine con un guizzo vincente Piacenza riesce a portarsi a casa la partita.

 

Appuntamento a Sabato con le Final Four di Coppa Italia da Bologna, le sfide saranno Lube-Piacenza e Trentino-Modena.

Classifica:

Cucine Lube Civitanova 53
 Sir Safety Conad Perugia 47
 Diatec Trentino 47
 Azimut Modena 45
 Calzedonia Verona 40
 LPR Piacenza 32
 Gi Group Monza 31
 Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 24
 Exprivia Molfetta 22
 Bunge Ravenna 20
 Top Volley Latina 19
 Kioene Padova 14
 Biosì Indexa Sora 13
 Revivre Milano 13

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto