Sorpresa Bolzano , Club Italia spreca l’occasione.

COPERTINA A1F

di Azzurra Migliorini

Cosi mi sento in questi giorni , sommersa dal cibo e dal cibo e dal cibo e dal cibo …

Ma pensiamo allo sport e riprendiamo, con 100kg in più addosso, a commentare questa giornata di serie A1 .

SUDTIROL BOLZANO-LIU•JO NORDMECCANICA MODENA : 3-1 (25-23; 20-25;25-17;25-23)

Dolorosa conclusione del 2016 per la Liu Jo che senza Oszoy lascia 3 punti a Bolzano .

Partita che inizia con l’equilibrio da parte di entrambe le squadre , Bolzano viene trascinata da Popovic che aiuta e le sue compagne ad annullare le distanze con Modena più volte. L’equilibrio si mantiene fino alla fine quando la Liu Jo molla e lascia il set in mano alle padrone di casa .

Secondo set caratterizzato dal vantaggio di Modena per gran parte del tempo , la squadra ospite riesce a rimettere in gioco la partita grazie alla vittoria di questo set dominato sin da subito grazie all’apporto della diagonale Marcon-Bosetti.

Terzo set senza storia per Modena che partita in fallo 5-1 , tenta di recuperare il gap però Bolzano ingrana la marcia giusta e chiude i conti in fretta lasciando le avversarie a 17.

Nel quarto set , anche se Bolzano non convince, Modena fa troppi errori e permette alla squadra di casa di mantenere il loro passo fino al finale di set dove Bolzano allunga un break e si porta a casa tre punti ed il settimo posto in classifica.

VBC POMI’ CASALMAGGIORE – METALLEGHE MONTICHIARI: 3-2 (19-25; 25-14; 20-25; 25-12; 15-12) 

Mezzo scivolone della Pomì che conclude il 2016 come campione d’inverno .

Sfiora l’impresa Montichiari a Cremona , la squadra ospite parte subito in quarta aggiudicandosi il primo break con super Gioli , distanza che Casalmaggiore non riesce mai a recuperare a causa dei troppi errori ,  consegnando il primo set alle avversarie.

Il secondo set sembra dare speranza a Casalmaggiore che dopo un inizio equilibrato riesce ad allungare su Montichiari e a chiudere 25-14.

L’inizio del terzo set vede in difficoltà la squadra di casa per 2-5 , dopo il time out chiamato da Caprara però le ragazze in rosa grazie a Fabris recuperano le avversarie. Fatica sprecata perché i troppi errori nel corso del set permettono a Montichiari di fare il proprio gioco e portare a casa il parziale.

Il quarto set è senza storia , la Pomì parte bene e trova spesso conclusione nelle sue azioni , Montichiari lascia andare il set rimettendo in gara la formazione di casa.

Nel quinto set l’equilibrio regna sovrano , poi il pubblico di casa fa sentire il suo calore cosi la Pomì trova la giusta carica e grazie ai primi tempi di Gibbemeyer allunga su Montichiari per poi chiudere con l’Ace di Fabris.

IMOCO VOLLEY-FOPPAPEDRETTI BERGAMO: 3-1 (25-18; 22-25; 25-13; 25-17)

Nel primo set l’Imoco parte subito bene , Ortolani da un grande apporto alla squadra e si portano sul 5-1 . De Krujif continua il lavoro iniziato dalle compagne e da li il gap tra le due squadre è irrecuperabile per la Foppapedretti. Conegliano si fa sempre trovare pronta mente Bergamo annaspa così il set va nelle mani della squadra di casa.

Nel secondo set Bergamo parte bene portandosi sul 10-6 , con una serie di muri positivi e di battute di Bricio però l’Imoco rientra in carreggiata 14-14 . Grazie agli errori delle Pantere, la Foppapedretti riallunga di nuovo e chiude il set a suo favore.

Nel terzo set la squadra di Mazzanti riparte subito alla grande e si tiene a distanza dalle avversarie che non riescono a recuperare perdendo il set a 13.

Anche il quarto set ha le caratteristiche del precedente e vede l’Imoco distaccarsi dalla Foppapedretti subito e mantenere il divario per tutto il set che si conclude 25-17.

SAUGELLA TEAM MONZA-CLUB ITALIA CRAI 3-1 (25-19, 26-24, 23-25, 25-21)

Occasione sprecata per il Club Italia che poteva portarsi a casa se non il bottino pieno almeno qualche punto. Vane le grandi prestazioni di Perinelli e sua maestà Paola Egonu.

Dopo un inizio equilibrato il Club Italia a causa di una pessima ricezione e troppi errori permette alla Saugella di allungare e di chiudere il set con Aelbrecht .

Dopo qualche punto di testa a testa nel secondo set la Saugella allunga 4 punti e costringe Lucchi ad inserire Mancini per Lubian , è proprio lei ad aiutare la squadra a riagganciare le avversarie .

Nel terzo set il Club Italia parte in quarta con Perinelli e Melli e si porta sul 2-6. La squadra di casa però non molla e riesce a rimontare . Il set prosegue con un testa a testa ma grazie ad Egonu nel finale il Club Italia allunga e si porta a casa il parziale.

Il quarto set conferma l’andamento del match ed il buon rendimento della Saugella che si porta subito avanti e non viene più recuperata , vincendo cosi la partita.

IGOR VOLLEY NOVARA – UNET YAMAMAY BUSTO ARSIZIO: 3-1 (25-19, 23-25, 25-21, 25-21)

Gli errori iniziali della Yamamay permettono alla Igor di allungare 7-3 , successivamente con le giocate di Plak continua la corsa della squadra di casa che si porta sul 10-5. La UYBA con Diouf tenta di rimontare anche se invano, il set va a Novara.

Il secondo set segue la linea del precedente , solo a favore delle farfalle , Novara tiene duro fino alla fine ma le ospiti sono più determinate e si portano a casa il set riaprendo il match.

Terzo e quarto set sulla stessa linea , le due squadre combattono fino alla fine però Novara con Barun (24 punti) dimostra la sua superiorità e si porta a casa il match.

IL BISONTE FIRENZE- SAVINO DEL BENE SCANDICCI : 1-3 ( 26-24; 21-25; 20-25; 20-25)

Per il derby di Firenze Daily Volley aveva un’inviata sul campo quindi lascerò a Fiorensa il commento di questa partita

“I fiorentini si fanno sentire dagli spalti per il derby tra Il Bisonte Firenze e Savino del Bene (4000 spettatori).

Le padrone di casa partono grintose contro una Savino che deve ancora accendere la lampadina! Sul 18-12 ecco l’incredibile rimonta di Scandicci che non molla e arriva il recupero: Havlickova regala il pareggio a Savino (22-22), Arrighetti con un ace offre l’opportunità di chiudere (24-23). Opportunità non sfruttata dalla Savino che subisce due muri da Il Bisonte e il set si chiude 26-24 per le padrone di casa. Savino del Bene sembra aver trovato la grinta giusta. Dopo l’iniziale equilibrio del secondo set, Scandicci prende il via, risultando meno fallosa, ed il set è suo per 21 a 25.
Nuovamente protagoniste sono le ragazze di Scandicci anche nel terzo set: bellissimo lo scambio lungo tra le due squadre con Arrighetti che chiude sul 16-20. Il set si chiude a 22-25.
Il Bisonte ci riprova, va in vantaggio e costringe le avversarie al time-out. Il muro della Cruz porta le squadre in parità (7-7). Le squadre ce la mettono tutta con incredibili recuperi di palloni che sembravano a terra, ma è Scandicci a spuntarla sul 20-25.”
cimg6042
Anche l’edizione natalizia del volley si è conclusa , spero perdoniate la mia poca reattività ma il cibo fa questo alle persone , le rallenta. Scherzi a parte , vi auguro un buon fine 2016 e tanto spasso il 31 dicembre . HAPPY NEW YEAR. 
 

 

 

 

 

 

Related posts

Leave a Comment