La Foppapedretti si siede di nuovo sul trono.

COPERTINA A1F

 

A Bentornati ragazzi!!! Eccoci qui per commentare un’altra giornata di volley femminile .

SAVINO DEL BENE VOLLEY – UNET YAMAMAY BUSTO ARSIZIO : 2-3 (25-20, 25-18, 22-25, 20-25, 11-15)

Cavolo ma la Yama gliele da secche a tutti quest’anno! Altra vittoria per le farfalle che questa domenica sono riuscite a fare la remuntada fuori casa !

Prima parte del match comandata dalla Savino del Bene , un gran gioco di squadra che ha permesso alla squadra di casa di conquistare un punto in classifica.

Anche il terzo set ricomincia a favore di Scandicci che tiene testa alla squadra ospite fino a metà set , quando si ha il primo pareggio. Il coach Chiappafreddo prova a sbloccare la situazione con un doppio cambio e l’entrata di Loda. Si combatte fino alla fine ma la Yamamay ha la meglio.

Il quarto set ha visto rifiorire le giocatrici bustocche , Martinez e Diouf sono più incisive e Fiorin in difesa da molte sicurezze. Blackout per la Savino del Bene che non reagisce alla potenza delle farfalle.

Quinto set , solita storia del quarto . La Savino del Bene sembra non reagire più e la Yama mette un punto a quest’incontro portandosi a casa due punti.

FOPPAPEDRETTI BERGAMO- SAUGELLA TEAM MONZA : 3-1 (25-10, 20-25, 25-22, 31-29)

Torna a vincere la Foppapedretti e si riappropria del primo posto in classifica.

Partita unilaterale che vede la Foppa stracciare la neo promossa.

Primo set con la squadra di casa che prende le redini e non da spazio alle ospiti di esprimere il suo gioco lasciandole a 10 .

Secondo set vede protagoniste le ragazze di Monza che grazie ad Aelbrecht ritrovano fiducia e si portano a casa il parziale (ma co uno solo un ci fate nulla lo sapete vero?).

Terzo set che vede Monza fiduciosa dopo aver appena vinto il parziale , sperano nel portar via alle padrone di casa almeno un set ma questo non succede.

La Foppapedretti è determinata e anche se con un po’ di fatica riesce comunque a concludere i gli ultimi due set a suo favore, vincendo il match, e tornando in vetta.

SÜDTIROL BOLZANO – METALLEGHE MONTICHIARI: 3-0 (25-23, 25-15, 26-24)

Questa partita ve la dovevate giocare , se nno lo fate contro Bolzan con chi ? Contro Scandicci ?

Vi hanno aperte in due letteralmente.

Partita combattuta solo all’inizio dove quasi subito Bolzano prende campo e mantiene l’atteggiamento del “voglio vincere” per il resto del match.

Niente da fare per Montichiari che sembra non voler avercene a che fare con questa partita e resta impassibile di fronte a una delle poche squadre con la quale poteva sperare di vincere.

IMOCO VOLLEY – CLUB ITALIA CRAI: 3-0 (25-19,25-20,25-21)

Partita che evidenzia l’inesperienza del Club Italia che sbaglia molto e lascia campo all’Imoco.

Alla fine dei conti il Club Italia ha giocato contro leggende della pallavolo, so ragazzine , hanno fatto vedere tante buone cose però giocare a pallavolo ad alti livelli per tutta la vita è un’altra cosa.

Bene Egonu che in attacco è sempre una sicurezza . Tutto sommato il Club Italia è riuscito a rimanere in partita e a giocare un buon match.

IGOR VOLLEY NOVARA – LIU JO NORDMECCANICA MODENA: 3-0 (28-26, 25-20, 25-19)

E CI SONO ANCHE LOROOOO

Ovvia, dopo quattro partite negative anche la Igor è rinata. 3a0 netto rifilato alla Liu Jo che fa calmare le acque in quel di Novara.

Parte bene Modena ma Novara riduce sempre i gap con la squadra avversaria , guidata dall’opposta Croata Heyrman , in ogni occasione delicata riescono sempre a spuntarla .

Anche nel secondo set Modena tenta di rientrare in partita portandosi in vantaggio e tenendo a bada la squadra di casa fino a quando sul 19-19 Barun inizia uno “one woman show” che permette alla sua squadra di vincere.

Terzo set senza storia, la squadra di casa effettua qualche cambio , dando spazio alla parte giovane della squadra mentre Modena fa troppi errori facendo finire ale terzo set il match.

POMÍ CASALMAGGIORE – IL BISONTE FIRENZE : 3-0 (25-16, 25-22, 25-18) 

Niente da fa , ma proprio ‘n c’avete messo le mani contro la Pomì oh.

Il primo set vede un Fabris show che porta in netto vantaggio la Pomì, poi il cambio vincente di Guerra su Bacchi porta alla conclusione di questo primo parziale a favore della squadra di casa.

Secondo set, sempre Fabris l’autrice degli allunghi per la Pomì (ditegli grazie perlomeno ) , impeccabile sia a muro che in attacco. Coach Bracci tenta l’inserimento di Pietrelli per “tappa i buchi” sostanzialmente, ma non è sufficiente e Casalmaggiore chiude anche il secondo set.

Purtroppo anche le sorti del terzo set sono state le solite , il Bisonte che tentava la rimonta mentre la Pomi sfuggiva verso le fine del set … una macina. Era prevedibile il risultato di questo match , la Pomì è una squadra molto più attrezzata rispetto a quella fiorentina .

 

ANCHE PER QUESTO LUNEDì E’ TUTTO , PASSO E CHIUDO .

Related posts

Leave a Comment