RECAP #A1F: QUANTE SORPRESE!

COPERTINA A1F

di Azzurra Migliorini

 

BEEEEENTORNATI nella mia rubrica del lunedì!! Si, avete ragione , cazzo c’ha da urlà di lunedì questa? Effettivamente no , era fuori luogo.

Cominciamo da una “bella” notizia .

IL BISONTE FIRENZE – IMOCO CONEGLIANO 2-3 (23-25, 15-25, 25-19, 25-19, 17-19)

Finita al tie break la sfida tra Il Bisonte e le campionesse d’italia , che dire , chapeau … CHI L’AVREBBE MAI DETTO.

Questa volta coach Bracci non aveva a disposizione la sola Calloni ed è riuscito bene o male a mettere in campo la sua squadra titolare.

L’Imoco mette in campo dei pezzi da novanta e con Ortolani come best scorer (17) la spuntano nel campo fiorentino.

 

LIU JO NORDMECCANICA MODENA – CLUB ITALIA 3-0 ( 28-26, 26-24, 25-21)

Vorrei solo dirvi che … PAOLA EGONU MVP CON IL 49% IN ATTACCO E 27 PUNTI. CIAO. 

Vabe questa partita merita uno STICAZZI.  Il Club Italia avrà un’età media di 11 anni e mezzo ed è comunque riuscita a tener testa alla corazzata modenese anche se non ha ottenuto alcun punto.

C’è poco da dire, le azzurrine sono state molto brave , però dall’altra parte della rete mica c’era il mi nonno a giocare!

Fondamentalmente cioè la Ozsoy solo a vederla mi  farebbe venire la tremarella quindi BRAVE BAMBINE.

La partita nei primi due set è stata molto equilibrata ad eccezione del terzo set dove con un ace di Petrucci si  interrompe l’equilibrio , insieme all’ingresso di Caterina Bosetti che sigla il 17-11.

 

METALLEGHE MONTICHIARI – IGOR GORGONZOLA NOVARA 0-3 (16-25, 26-28, 23-25)

Il potere delle camicette di rappresentanza bianco chierichetto sono ancora con voi tranquille.

Primo set unilaterale con la squadra ospite che chiude facilmente il parziale con l’ace della palleggiatrice dal nome impronunciabile Dijkema.

La buona ripartenza di Montichiari nel secondo set serve più che altro a nulla poichè Plak gli fa il culo dopo poco quindi ve lo potevate risparmiare. Però brave dai sono riuscite ad annullare due set ball alle ragazze gorgonzola ed andare ai vantaggi . Ovviamente persi.

Ancora protagonista Plak nel terzo set che tenta di fare più punti possibile solo perchè aveva fame si vede , la pallavolo stanca raga.

 

SAVINO DEL BENE – FOPPAPEDRETTI BERGAMO 1-3 (19-25, 17-25, 25-16, 20-25)

WHAT HAPPENED ? 

Dai raga però s’era detto di fare boom boom quest’anno!

E qui passo la parola a Pino Abete! No, scherzo, a Fiorensa!

Niente da fare per la Savino del Bene che cede 3 a 1 contro Foppapedretti Bergamo.
Le ragazze di Chiappafreddo non riescono a tenere il ritmo delle avversarie. Bergamo fin da subito si porta avanti 5 a 10, costringendo la Savino a chiedere il time out. Un ace di Da Silva sembra dare grinta alle ragazze ma la Foppapedretti mostra tanta concentrazione e decide di chiudere il set il prima possibile con il punteggio di 19 a 25. Skowronska è stata indubbiamente la migliore in campo (ben 13 punti in questo primo set –WOW!!!).
Non differenti nemmeno le sorti del secondo set, le ragazze della Savino partono bene, ma le avversarie rimontano subito. Un primo tempo di Da Silva avvicina la squadra alle avversarie (10-11) ma non basta per raggiungere la Foppapedretti che senza troppa fatica chiude il set 17 a 25.
Spettacolare ripresa delle padrone di case nel terzo set che sembrano cambiare le sorti della partita. Molta grinta grazie anche al forte incitamento del pubblico. Arrighetti sembra ripresa dopo i primi due set (splendida difesa sua con chiusura di palla di seconda intenzione della Da Silva, che chiude anche il set 25 a 16).
I tifosi ormai ci credono. Il 4 a 0 del quarto set fa ben sperare per la Savino. Ma mica giochiamo con una squadretta, no?! Bergamo rimonta e mantiene la concentrazione mentre le padrone di casa sembrano irriconoscibili, con troppi errori in battuta e non solo (un primo tempo con Arrighetti che non arriva nemmeno alla palla della sua alzatrice 😱)
Le ragazze ci provano fino all’ultimo a recuperare ma la Foppapedretti va a chiudere il set per 21 a 25.
La migliore in campo indubbiamente la Skowronska con i suoi 26 punti (in pratica un set se l’è portato a casa lei, per intenderci!)

 

SUDTIROL BOLZANO- UNET YAMAMAY BUSTO ARSIZIO 1-3 (17-25, 17-25, 25-15, 13-25)

Da mai na gioia a “cazzo tre punti mamma guarda HO TRE PUNTI!”

La squadra di Mencarelli ha servito bene , meglio dell’altra volta ovviamente .

Giornata positiva per tutta la squadra, dalle titolari alla panchina, e positivo anche il muro di Pisani e Stufi.

Bolzano prova a reagire, però le milanesi sono troppo superiori anche se riescono a portarsi a casa un parziale, ma la partita finisce a favore della UYBA.

 

BENEEEEEE ABBIAMO FINITO UN’ALTRO RECAP , BUON LUNEDÌ E BUONA SETTIMANA PIENA DI MAINAGIOIA COME AL SOLITO.

Related posts

Leave a Comment