MI ALZO!

by Giulia Molgora 

ph. BonaLore Images

Mi chiedi perché non mollo, perché sono ancora qui nonostante tutto.

Domandi la ragione del mio persistere, il motivo della mia testardaggine.

Non capisci la mia voglia di andare avanti, credi che ad un certo punto si debba smettere di lottare: te lo leggo negli occhi.

Ma io mi alzo.

Mi alzo perché non so stare seduta, perché arrendermi è l’unica sconfitta che non saprei sopportare.

Mi alzo perché sono nata per questo: per cadere e poi ritentare.

Perché da quando ho smesso di rinunciare sono una persona migliore.

Io mi alzo lo stesso, anche se la mia schiena non è dritta e anche se mi costa fatica.

Mi alzo perché ho imparato a guardare negli occhi le sfide invece di tenere lo sguardo basso.

Io cado, scivolo, sbaglio, ma alla fine mi rimetto in piedi.

Alla fine della battaglia sarò sfinita ai lati dell’arena, ma con la testa e il cuore puntati verso il cielo.

Anche se tu non vorresti, io mi alzo.

Per me stessa, per i miei sacrifici, per quello che so di valere.

Mi alzo per prendermi la mia rivincita.

Per stupire tutti quelli che credevano non ce l’avrei fatta.

Lo faccio da una vita, tanto che a volte mi ritrovo in piedi senza nemmeno sapere come ho fatto a ripartire.

Alzarmi è un atto di coraggio, una sfida di fronte a cui pongo me stessa ogni giorno.

È una prova di forza, una dimostrazione d’orgoglio.

Io mi alzo per dimostrare a me stessa che non c’è nessuno che possa fermarmi, fino a quando non mi arrendo.

Mi alzo perché tu ti aspetti che io non lo faccia.

Mi alzo per sfidarti, per vedere fino a che punto sai resistere.

Io mi alzo perché una vita da seduta non la saprei sopportare, perché se non mi metto in piedi ora resterò a terra per sempre.

Mi alzo anche se vorrei non farlo, anche quando credo di avere esaurito le energie.

Mi chiedi perché non mollo, mi chiedi perché mi alzo.

Lo faccio perché questo è l’unico modo che ho per essere fiera di me stessa: continuare, nonostante tutto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto